latitanza

Lascia un commento

p3pp3rm1ll in questi giorni è sparita dalla circolazione, ma non perché non abbia opinioni sarcastiche da condividere con il prossimo, solo perché deve lasciar spazio al suo alter ego buono (puah!) che ha molto lavoro da fare ultimamente. E’ anche evidente che io sia sufficientemente vicina all’esaurimento visto che ho cominciato a parlare di me in terza persona…certo, anche avere un alter ego non è proprio il massimo se si pensa allo “strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde”…

Annunci

Populismo a volontà

Lascia un commento

immagine presa in prestito dal True Blood Italian Blog

Causa convalescenza da qualche giorno vivo in reclusione. Non sono così fortunata da potermi godere un omicidio in diretta dalla finestra di casa come James Stewart e quindi, dopo ore di cazzeggio sincronizzato su internet, decido di accendere la tv.
“Mal gliene incolse!”, si sarebbe detto nei tempi andati, e infatti il male mi prende in pieno. A badilate in faccia. Perché? Beh, perché mi metto a fare zapping tra una pubblicità e un’altra e TARATADA’ con mio sommo orrore scopro che è ricominciato “Pomeriggio cinque”! Ed ecco a voi la solita passerella di casi umani, starlettes spennacchiate che si accapigliano, presunte “immagini esclusive” di misconosciuti vippe, il momento “cultura” dedicato alle feste mondane organizzate in occasione della mostra del cinema di Venezia…e chi più ne ha più ne metta. Chi nel senso di qualcun altro perché io poi ho spento la tivù.
Impagabili le espressioni finte-che-più-finte-non-si-può della incredibilmente sempre sguaiata D’Urso.

il peccato e la vergogna…

Lascia un commento

morte cerebrale della tv

E’ un peccato e una vergogna che le fiction italiane siano – nell’87,5% dei casi – dozzinali, talvolta ai limiti del grottesco (inconsapevole, beninteso), mal interpretate sempre dagli stessi attori di sicura progenie canina (non me ne vogliano i quadrupedi!), mal dirette sempre dagli stessi registi o – in caso di decesso – dai loro discepoli. Insomma, fatte un po’, anzi parecchio,  “alla cazzo di cane” (cit. Boris). Che amarezza poi constatare (la prima puntata de “Il peccato e la vergogna si accaparra ben 5,6 milioni di spettatori) che piacciono tanto…

Forse è meglio lasciar stare…

Lascia un commento

"Sentite ragazzi, questa giornata per me è cominciata male... È meglio che lasciamo perdere." William Foster nel film "Un giorno di ordinaria follia"

Beh, insomma… se la mattina vieni svegliata da una telefonata di un parente che vuol sapere se per caso l’hai sentita l’ultima scossa di terremoto, non è che ti alzi proprio con il piede giusto. Soprattutto se la magnitudo di suddetta scossa non è proprio irrisoria. Soprattutto se ti ritornano in mente tanti “simpatici” episodi vissuti poco più di un anno fa.
Perciò – perdonatemi se potete – ma *OGGI*SONO*NERVOSA*!!!

Rotatoria, questa sconosciuta.

2 commenti

Il segnale stradale che indica una rotatoria impone ai veicoli di girare intorno a un’isola spartitraffico centrale, in senso antiorario.
I miei concittadini le rotatorie non le capiscono. Puoi mettere mille cartelli, segnali esplicativi, disegnini per terra: non c’è niente da fare. Non so se è perché amava le lucette colorate dei semafori o c’è qualche problema psicologico di fondo, fatto sta che il guidatore medio locale quando arriva alla temibile “isola spartitraffico centrale” si lascia prendere dal panico. Non la riesce neanche a nominare: la chiama “rotonda”.

wow, qui si che le cose si fanno interessanti!!!

Messo di fronte a questo ostacolo insormontabile agisce nei modi più impensati: dà la precedenza a tutti per ore, entra fregandosene della precedenza e poi inchioda di botto nel bel mezzo della rotatoria, si inserisce contromano e via dicendo.
La cosa fortemente ironica e che da un anno a questa parte tutta la città si sta riempiendo di rotatorie. Prima ce n’erano solo due, e ovviamente nessuno si era mai accorto della loro presenza. Ora sono ovunque. Di tutti i colori, di tutte le dimensioni, di tutti i materiali e di tutte le forme. Si, forme. Ma che solo perché si chiamano rotatorie devono essere per forza rotonde?!?
Ah, un piccolo appunto a chi si sta occupando della cosa: va bene che mi dovete segnalare la presenza di una rotatoria spuntata dal nulla nottetempo, ma se mi sparaflashate in faccia le lucine arancioni per tutti i 150 metri precedenti non è che mi agevolate molto nella guida!

l’immagine proviene dal blog Vignola per me

gaudio e giubilo!

Lascia un commento

So perfettamente che questo tono entusiastico non si addice al blog (né a me a dire il vero) ma ho appena scoperto l’esistenza del sito perfetto: Sarcasm Society!

Sarcasm Society logo

"Sarcasm: A literary device for identifying the stupid."

Con le sezioni news, citazioni, fumetti e i tutorial su come essere sarcastici o come riconoscere l’ironia credo proprio che mi darà tante ma tante soddisfazioni!

Internauti ampiamente immersi in una crisi di nervi

Lascia un commento

p3pp3rm1ll attraversa la casa con il portatile in mano
“dove vai?”
“a cercare di far prendere la chiavetta…in un altro stato”

Caro Internet,
oggi me la prendo con le chiavette internet! Le mie chiavette per la precisione. Ne ho due e da quando mi sono trasferita nella nuova casa mi fanno patire le pene dell’inferno perché non c’è verso che prendano! Il problema, è vero, è la copertura delle reti telefoniche in genere in questa zona (anche se sono a meno di 2km dal centro!), ma c’è da dire che le sim inserite nei telefoni prendono mentre nelle chiavette no!!!

homer simpson in uno degli episodi "la paura fa novanta"

"niente adsl e niente banda larga mobile (e volendo anche niente birra) rendono p3pp3rm1ll pazza furiosa!!!"

Chiunque sia abituato ad avere una connessione ad almeno 4Mbs può capire lo strazio della connessione con una chiavetta malfunzionante…credo proprio che se non troverò al più presto una soluzione sarò trasportata di forza in un posto tutto bianco con le pareti tutte bianche e imbottite su cui potrò sbattere ripetutamente la testa…

*PLIN*PLON* Si avvisa la gentile clientela che con questo post viene inaugurata la nuova rubrica “oggi me la prendo con”. *PLON*PLIN*

Older Entries

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: